REGOLAMENTO
 

 

INFORMAZIONI GENERALI

Il regolamento della competizione-gara sportiva delinea i comportamenti, l’etica, i rapporti, i diritti e doveri che il concorrente si impegna a rispettare. Chiunque partecipa in qualità di concorrente, organizzatore, volontario, sponsor, patrocinante o qualsiasi altro titolo, si impegna ed è tenuto ad osservare il presente regolamento che sottoscrive all’atto di adesione in qualità di concorrente, organizzatore, volontario, sponsor, patrocinante o qualsiasi altro titolo.

 

IMPORTANTE

IL PRESENTE REGOLAMENTO TERRA’ CONTO DELLE LINEE GUIDA PER L’ATTIVITA’ SPORTIVA EMANATE DAL CONI.

VISTA LA SITUAZIONE SANITARIA NAZIONALE, IL PRESENTE REGOLAMENTO POTRA’ ESSERE MODIFICATO DALL’ORGANIZZAZIONE IN SEGUITO AD AGGIORNAMENTI NORMATIVI.

L’EVENTUALE AGGIORNAMENTO VERRÀ TEMPESTIVAMENTE COMUNICATO A TUTTI GLI ISCRITTI TRAMITE I CANALI UFFICIALI TORGNON PINK TRAIL.

LE CONDIZIONI ECONOMICHE DICHIARATE NEL PRESENTE REGOLAMENTO NON SUBIRANNO MODIFICHE.

IL MINISTERO DELLA SALUTE HA DEFINITO LE NUOVE PROCEDURE DA SEGUIRE PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE SPORTIVA AGONISTICA PER I CASI DI POSITIVI COVID-19 GUARITI (circolare-idoneita-sportiva-np-covid-13-1-20.pdf), IL CERTIFICATO PRECEDENTE, ANCHE SE IN CORSO DI VALIDITÀ, DEVE ESSERE AGGIORNATO CON UNA NUOVA CERTIFICAZIONE (POTREBBE ESSERE RICHIESTA DOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA RELATIVA ALL’IDONEITÀ).

 

ART. 1 ORGANIZZAZIONE

L’associazione A.S.D. Duecinque con il patrocinio del Comune di Torgnon, organizza il “Torgnon Pink Trail” alla sua seconda edizione.

 

ART. 2 CONDIZIONI D'AMMISSIONE DEI PARTECIPANTI

Aver compiuto i 16 anni il giorno di svolgimento della prova, (nati prima del 22/05/2006), aver presentato all’organizzazione il Certificato medico, valido il giorno della gara, attestante l’idoneità del concorrente all’attività sportiva agonistica, essere tesserato ad una Associazione Sportiva, per i non maggiorenni sarà richiesta una liberatoria firmata da un genitore.

Non si accettano iscrizioni di atleti che stiano scontando squalifica per doping per qualsiasi tipo di disciplina sportiva.

 

ART. 3 MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le iscrizioni saranno possibili dal giorno 04.02.2022 al 20.05.2021 direttamente dal sito www.WedoSport.it o al raggiungimento di 300 iscritti.

 

Per motivi legati all’emergenza non sarà in ogni caso possibile l’iscrizione sul posto.

Con la propria iscrizione, i concorrenti si assumono la responsabilità di essere in condizioni fisiche e psichiche tali da poter affrontare la gara scelta e riconoscono d’essersi documentati dei rischi e delle difficoltà del percorso.

La quota di iscrizione per TORGNON PINK TRAIL

 

Dal 04/02/22 al 01/04/22 al costo di 24 €,

 dal 02/04/22 al 15/05/22 al costo di 27 €,

 dal 16/05/22 al 20/05/22 al costo di 32 €.
 

 

N.B.:una parte delle quote di partecipazione di tutte le DONNE saranno devolute all’associazione valdostana V.i.o.l.A. a sostegno delle donne colpite da tumore al seno.

 

Per le iscrizioni si rimanda al sito www.wedosport.it. Il pagamento dell’iscrizione comprende i servizi descritti nel presente regolamento all’ Art.11 SERVIZI.7

 

ART. 4 ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO

La partecipazione al Torgnon Pink Trail porta all’accettazione, in tutte le sue parti e senza riserve, del presente regolamento ed alle sue eventuali modifiche e relative notifiche, che verranno tempestivamente comunicate.

Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare questo regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante la manifestazione.

Tutti gli atleti dovranno rigorosamente rispettare, in ogni momento differente dal gesto atletico, le misure di rispetto delle distanze ed utilizzo di mascherine o altri dispositivi di mitigazione del rischio.

 

ART. 5 EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO

Materiale obbligatorio di sopravvivenza (squalifica immediata in caso di assenza parziale o completa). Con l'iscrizione ogni corridore sottoscrive l'impegno a portare con sé tutto il materiale obbligatorio sottoelencato durante tutta la corsa, pena la squalifica.

  • mascherina; (con riferimento alle leggi in vigore il 22/05/22)

  • Scarpe adatte alla competizione e alla tipologia di terreno, idonee alla tenuta (grip) e salde al piede (allacciate);

  • Indumenti adatti ed indossati per l’intera competizione;

  • Ramponcini (verrà comunicato in partenza se portarli o meno con sé)

  • Zaino o marsupio;

  • Riserva d'acqua (minimo 500cc) e alimentare (minimo 2 barrette alimentari o similari);

  • Telo termico di sopravvivenza;

  • giacca impermeabile con maniche lunghe, adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in montagna;

  • bicchiere o borraccia;

  •  telefono cellulare (il percorso è coperto in gran parte dal segnale dei principali gestori di telefonia mobile, inserire il numero di soccorso dell'organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica);

 

 

Materiale raccomandato:

  • guanti, copricapo, buff. occhiali da sole

  • maglia termica manica lunga;

  • documento d’identità;

  • qualche cerotto; benda elastica;

 

Consentito: Uso dei bastoni, cronometro, altimetro, cardio

 

L’organizzazione si riserva di integrare la richiesta di materiale obbligatorio e la lista del materiale raccomandato in ragione delle condizioni meteorologiche previste durante lo svolgimento delle prove, dandone comunicazione generale sui social torgnon pink trail nei giorni antecedenti la gara e comunicazione puntuale al ritiro del numero pettorale e durante il briefing precedente la partenza.

 

ART. 6 SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Sicurezza ed Assistenza Medica saranno assicurate dai volontari dell’organizzazione, da personale sanitario (medici, volontari), ecc. I medici in servizio sono abilitati a fermare in modo inappellabile gli atleti giudicati inadatti a continuare la prova: il pettorale verrà tolto. I soccorritori sono autorizzati ad evacuare con i mezzi in loro uso i partecipanti giudicati in pericolo. In caso di necessità, per ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, verranno messi in opera tutti i mezzi di soccorso appropriati. Da qui il suggerimento per i concorrenti a stipulare un’assicurazione personale che copra eventuali costi per l’elitrasporto o con altri mezzi “eccezionali”. Il percorso è in molti punti inaccessibile ai veicoli: l’atleta in difficoltà potrà essere raggiunto a piedi dal personale di soccorso o dai volontari dell’organizzazione. Ogni atleta ha l’obbligo di assistere gli altri atleti in eventuale difficoltà e di segnalare al personale dell’organizzazione le situazioni che richiedono intervento di soccorso o di aiuto. L’atleta che fa appello ad un medico o a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettarne le decisioni. L’accesso alle cure ed alla loro natura sarà lasciato alla decisione del personale medico. Si fa inoltre presente che non tutto il percorso gode di copertura della rete telefonica.

 
ART. 7 ASSICURAZIONE

La partecipazione alla prova avviene comunque sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che con la loro iscrizione rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano derivare loro in seguito alla gara.

 
ART. 8 LA GARA

Il Torgnon Pink Trail è una gara di trail running di montagna della distanza di circa 19 km, con 1250 metri di dislivello positivo e 1250 m di dislivello negativo con partenza alle ore 09:00 di domenica 22 maggio 2022 da Torgnon, Place Frutaz ed arrivo nel medesimo luogo. Il tempo massimo per essere classificati è di 6 ore, la prova si chiuderà quindi alle ore 15:00 dello stesso giorno.

La gara si sviluppa interamente su sentieri e strade sterrate ben tracciate e segnate in gran parte con bandierine e bandelle colorate. I percorsi si svolgono in gran parte lungo sentieri di montagna e boschivi: le condizioni possono essere difficili e talora estreme a causa di freddo, vento, pioggia, nebbia. Ogni atleta dovrà sempre avere con sé il materiale obbligatorio la cui lista è dettagliata all’Articolo 15.

Per affrontare il Torgnon Pink Trail sono indispensabili un accurato allenamento, un’adeguata conoscenza della montagna (capacità di orientamento, capacità di seguire un sentiero, capacità di affrontare imprevisti tipici dell’ambiente naturale montano come un temporale, la riduzione di visibilità, ostacoli naturali), una solida capacità d’autonomia personale. Nei pochissimi tratti di strada asfaltata, nei punti di attraversamento di strade asfaltate e nei rari tratti di strada sterrata percorribile da autoveicoli, gli atleti sono obbligati a rispettare il codice della strada.

Sacchi di raccolta dei rifiuti sono disposti in ogni punto ristoro e devono essere imperativamente utilizzati. Il percorso è segnato con fettucce e bandierine. Nei tratti di sentiero o sterrato in cui non vi possono essere dubbi sulla direzione da seguire, la segnaletica sarà limitata. Non è consentita la partecipazione con accompagnamento di cani o altri animali. 

 

ART. 9 MODIFICHE DEL PERCORSO, ANNULLAMENTO DELLA PROVA, RIMBORSI

 

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare, per cause di forza maggiore, in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei punti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (freddo, pioggia, neve, forte rischio di temporali o altro), la partenza può essere posticipata o la gara annullata, la prova può essere interrotta, oppure il percorso può essere modificato (ridotto o addirittura allungato) per salvaguardare la sicurezza di atleti e volontari. In caso di cattive condizioni meteorologiche, e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso o di modificarne le barriere orarie. Ogni decisione sarà presa dalla giuria e da tutte le persone competenti designate dai responsabili del Comitato organizzatore stesso e sarà inappellabile. Il percorso alternativo ufficiale sarà comunicato tempestivamente prima della gara. In caso di annullamento (mancata partenza) della prova, non è previsto alcun tipo di rimborso della quota di iscrizione.

In caso di annullamento della gara per cause legate all’emergenza epidemiologica COVID-19 sarà previsto il rimborso di € 15.00

 

ART. 10 CONSEGNA PETTORALI E PACCHI GARA, CONTROLLO ZAINI

Il ritiro sarà possibile la mattina della gara dalle ore 7.00 e tassativamente non oltre alle ore 8.30.

Non saranno consegnati i pettorali al di fuori delle fasce orarie indicate, sia in anticipo che in ritardo.

Durante le operazioni pre e post gara si dovrà seguire scrupolosamente i flussi di movimento indicati che consentiranno una fluidità maggiore ed un minor rischio di assembramenti.

Il materiale obbligatorio da portare con sé durante la prova sarà controllato alla consegna del pettorale: se il materiale obbligatorio non sarà in regola, non verrà consegnato al concorrente il pettorale. Se l’atleta non presenterà il materiale obbligatorio entro mezz’ora prima della partenza non potrà prendere parte alla gara e non otterrà alcun tipo di rimborso. Controlli del materiale obbligatorio potranno essere eseguiti a campione lungo il percorso da personale incaricato dall’Organizzazione: ci sarà il fermo immediato e la squalifica dell’atleta in caso di assenza di parte del materiale obbligatorio di sopravvivenza (vedi lista all’articolo 6).

 

ART. 11 SERVIZI

Saranno garantiti tutti i servizi essenziali come l’assistenza medica, l’assistenza di volontari sul percorso, i ristori, oltre che eventuali trasporti di rientro a Torgnon in caso di ritiro. È inoltre garantito il servizio cronometraggio ed il pacco gara.

Non saranno disponibili spogliatoi, docce e deposito borse.

 

ART. 12 PUNZONATURA, PARTENZA E CONTROLLI IN GARA

Il pettorale va appuntato in modo che sia ben visibile.

Il cronometraggio sarà effettuato a cura della WEDOSPORT con chip. Il concorrente dovrà presentarsi almeno 15 minuti prima della partenza per essere registrato e convalidato. Una volta che il concorrente viene convalidato alla partenza dovrà restare all’interno dello spazio “zona di partenza” delimitato appositamente dall’organizzazione e non potrà uscirne fino allo start (salvo casi di conclamata necessità). Il corridore non convalidato risulterà “non partito” e non verrà annoverato tra i finisher.

 

Durante le operazioni di punzonatura si dovrà seguire scrupolosamente i flussi di movimento indicati che consentiranno una fluidità maggiore ed un minor rischio di assembramenti.

La partenza avverrà “in linea” con distanziamento tra gli atleti, che dovranno oltretutto indossare la mascherina nelle fasi di partenza mentre potranno levarla 500mt dopo.

Dovranno inoltre tenerla con se per tutte le situazioni che lo richiedessero durante la propria corsa (es. in caso di utilizzo dei pulmini in caso di ritiro, assistenza medica in gara o altro).

Nel caso l’organizzazione decida per fasi di partenza a numero ridotto la composizione delle gabbie sarà composta tramite numero di pettorale.

I punti di controllo lungo il percorso, ove il passaggio dei concorrenti verrà registrato ed il contenuto dello zaino potrà essere verificato, saranno quelli corrispondenti ai ristori (e ai cancelletti) più altri decisi dall’organizzazione che può attuare controlli in qualsiasi punto del percorso, senza preavviso.

 

ART. 13 PUNTI RISTORO, BEVANDE E ALIMENTI

Il criterio alla base di questa prova è la semi-autosufficienza alimentare.

I punti di ristoro saranno forniti, causa restrizioni, esclusivamente da bottigliette da 1\2lt di acqua. Gli atleti non potranno avvicinarsi ai tavoli e saranno obbligati a farsi servire dai volontari addetti ai ristori. Una volta serviti, gli atleti dovranno recarsi nelle zone predisposte al consumo cosi da evitare assembramenti.

I punti ristoro sono i seguenti:

  • Bivio per Becca d’Aver (km 9 circa);

  • Col des Bornes (km 15 circa);

 

In nessun posto di ristoro saranno disponibili i bicchieri in plastica, per bere gli atleti devono usare un bicchiere personale o altro contenitore personale adatto all’uso.

 

 

 

 

ART. 14 CLASSIFICHE E PREMI

Non vi sono premi in denaro.

Saranno premiati i primi 5 classificati della classifica maschile e le prime 5 classificate della classifica femminile. Il tempo di ogni atleta sarà espresso in ore, minuti e secondi. In caso di ex-equo, il vantaggio in classifica sarà dato all’atleta più anziano.

 

ART. 15 RITIRO

Il ritiro è consentito ai punti di ristoro o, in alternativa, dove sia presente personale dell’organizzazione a cui l’atleta consegnerà il pettorale comunicando il proprio ritiro. La segnalazione di ogni ritiro è fondamentale per evitare che vengano allertati inutilmente i mezzi di soccorso: eventuali oneri conseguenti la mancata segnalazione verranno addebitati all’atleta.

 
ART. 16 PENALITÀ E SQUALIFICHE

Le irregolarità accertate mediante segnalazione da parte di personale dell’organizzazione, oppure a mezzo di immagini video pervenute all’organizzazione, potranno causare squalifica insindacabile dopo valutazione da parte della giuria di gara. La giuria della gara può decretare la squalifica di un concorrente per mancanza grave al regolamento, in particolare in caso di:

  • Scambio di pettorale

  • Mancato passaggio ad un posto di controllo

  • Taglio del percorso

  • Mancanza di parte o della totalità del materiale obbligatorio di sopravvivenza

  • Utilizzo di un mezzo di trasporto

  • Partenza dal posto di controllo – cancelletto dopo il tempo massimo

  • Doping o rifiuto di sottomettersi ad un controllo anti-doping

  • Mancata assistenza ad un altro concorrente in caso di difficoltà

  • Abbandono di proprio materiale o di rifiuti lungo il percorso

  • Insulti, maleducazione o minacce contro i membri dell’organizzazione o dei volontari

  •  Rifiuto a farsi esaminare da un medico dell’organizzazione in qualunque momento della gara, o stato fisico e/o psichico giudicato inadatto al proseguimento della prova

  •  Assistenza o accompagnamento in gara da persona non iscritta alla stessa. L’assistenza è consentita solo ai punti di ristoro.

ART. 17 RECLAMI e GIURIA

I reclami devono essere presentati per iscritto entro trenta minuti dall’affissione delle classifiche provvisorie da parte dell’organizzazione, all’arrivo. La giuria è composta da: un responsabile del comitato organizzatore; un responsabile della sicurezza; un responsabile dell’equipe medica. Inoltre, tutte le persone competenti designate dal comitato dell’Organizzazione possono essere sentite per deliberare. Le decisioni saranno prese in un tempo compatibile con gli obblighi della prova. Le decisioni prese sono inappellabili.

 

ART. 18 RINUNCIA DELL'ISCRIZIONE, RIMBORSO

In caso di infortunio od altro problema di salute attestato da certificato medico inviato entro il 16 maggio 2022, l’atleta può richiedere rimborso del 50 % del costo d’iscrizione oppure trasferimento dell’iscrizione all’edizione 2023, a propria scelta. Non sono previsti rimborso oppure trasferimento dell’iscrizione all’edizione 2023 per rinunce non attestate da certificato medico.

 
ART. 19 COPERTURA FOTOGRAFICA, TELEVISIVA, VIDEO: DIRITTI

“I concorrenti AUTORIZZANO, a titolo gratuito e senza limiti di tempo (anche ai sensi degli artt.10 e 320 del Codice civile e degli artt. 96 e 97 L. n.633/1941), l’Associazione Organizzatrice ad effettuare senza fini di lucro Fotografie/Video/ o altri materiali audiovisivi contenenti l’immagine, il nome e la voce propri e ne AUTORIZZANO l’utilizzo da parte dell’Associazione organizzatrice, direttamente e tramite soggetti terzi appositamente incaricati. Le immagini saranno destinate alla realizzazione di prodotti promozionali (locandine, poster, brochure, Siti Web, ecc.), e saranno utilizzate per la realizzazione di DVD ad uso domestico, e Highlights dell’evento, con inserimento degli stessi sulla pagina ………. e diffusione sui canali social (gruppi e pagine) e siti web dedicati all’evento. AUTORIZZANO, inoltre, l’inserimento del Nome e Cognome, proprio e del minore rappresentato, esclusivamente nel contesto relativo all’immagine, come sopra specificato, o negli articoli/trasmissioni radio televisive riguardanti la manifestazione oggetto della presente liberatoria. Tutti gli altri dati non verranno divulgati. Ne VIETANO altresì, l’uso in contesti che ne pregiudichino l’onore, la dignità e il decoro. AUTORIZZANO, L’Associazione Sportiva A.S.D. Duecinque e la manifestazione Torgnon Pink Trail a essere la legittima titolare dei relativi diritti di utilizzazione, nessuno escluso, a servirsi della realizzazione delle Foto/Video senza alcuna limitazione di registrazione e fotografie. DICHIARANO, di essere stati informati che la pubblicazione e la diffusione avverrà tramite i canali web e social a disposizione dell’Associazione, sollevando la stessa da ogni responsabilità da un uso scorretto delle immagini da parte di terzi”.

Pertanto, i concorrenti autorizzano il trattamento dei propri dati persona.